Università di Venezia Ca' Foscari - Dipartimento di Filosofia
Opus Avantra Studium - Treviso
in collaborazione con
50. Festival Internazionale di Musica Contemporanea de La Biennale di Venezia



Vortice - Teatro Fondamenta Nuove
Città di Venezia - Assessorato alla produzione culturale
Municipalità di Venezia, Murano e Burano
Associazione RES


L'INTERPRETE CREATIVO - CON/PORRE: INSIEME
III INCONTRO FRA MUSICA E FILOSOFIA
VENEZIA, TEATRO FONDAMENTA NUOVE


giovedì 28 settembre ore 21 - concerto
ELLIOTT SHARP Em/Pyre
Elliott Sharp (direzione e chitarra elettroacustica), Donella Del Monaco (voce) Steve Piccolo (voce, basso elettrico), Luca Bonvini (trombone), Gabriele Bruzzolo (percussioni), Nicola Fazzini (sax alto e tenore), Daniele Goldoni (tromba), Giovanni Mancuso (tastiera), Gabriele Mancuso (viola), Mauro Martello (flauti), Andrea O. Martin (sax tenore), Alvise Seggi (contrabbasso), Joachim Thomas (laptop), Sara Zalloni (violoncello)
prima esecuzione assoluta

venerdì 29 settembre ore 10 - tavola rotonda
CON/PORRE: INSIEME
con Giorgio Battistelli, Enrico Bettinello, Stefano Catucci, Donella Del Monaco, Paolo Furlani, Daniele Goldoni, Elio Matassi, Massimo Ongaro, Veniero Rizzardi, Carlo Serra, Elliott Sharp, Silvia Vizzardelli


Un incontro - promosso dal Dipartimento di Filosofia dell'Università di Venezia Ca' Foscari e dall'Associazione Opus Avantra Studium di Treviso - tra musica e filosofia per riflettere e ripensare l'idea del comporre, dell'interpretare, dell'improvvisare.
Un concerto con e sotto la direzione di Elliott Sharp, tra i più famosi musicisti contemporanei che si muovono tra composizione e improvvisazione, tra jazz e contemporanea.
Una tavola rotonda dal titolo emblematico Con/Porre: Insieme, per mettere a confronto studiosi, compositori, filosofi, esecutori.
Alla vigilia della Biennale Musica - che proprio su questi temi condurrà il suo intenso programma - due giorni di musica vissuta e pensata in uno degli spazi che da anni si connota come il luogo ideale per la riflessione sui linguaggi, il Teatro Fondamenta Nuove.

L'iniziativa fa parte di un progetto, giunto al terzo anno di realizzazione, teso a coinvolgere studenti universitari e dei conservatori o comunque di musica - e i loro docenti - in un disegno di cultura (trasversale) della musica di avanguardia di origine colta e popolare (jazz, rock, etnica), valorizzando gli elementi del comporre insieme, dell'interprete creativo, dell'improvvisazione. Obbiettivo del progetto è anche stimolare la riflessione filosofica su queste pratiche, non dall'esterno, ma dall'interno delle pratiche stesse, con il coinvolgimento di musicisti, musicologi, filosofi.

Nella prima edizione del 2004 sono stati ospiti il trombettista Markus Stockhausen e l'interprete di musica barocca Paolo Faldi (http://www.culturaspettacolovenezia.it/eventi.asp?id=1344)
Il secondo anno, nel 2005, si sono realizzati un workshop di improvvisazione e una tavola rotonda (Chiesa San Samuele) con musicisti, musicologi, filosofi (Gianmario Borio, Vincenzo Caporaletti, Donella Del Monaco, Mario Garuti, Daniele Goldoni, Giordano Montecchi, Veniero Rizzardi, Laurie Schwartz).

Anche quest'anno, come gli altri anni, il concerto sarà seguito da riflessioni teoriche di tipo filosofico/estetico, in un contesto di seminario/tavola rotonda, con la possibilità di scambio fra i partecipanti e il pubblico. La tavola rotonda avrà come temi la composizione, la composizione collettiva, il momento estemporaneo/improvvisativo, l'interprete creativo, e le possibili convergenze con alcuni decisivi sviluppi della filosofia contemporanea.

A Elliott Sharp (polistrumentista, improvvisatore e compositore di fama mondiale, allievo di Morton Feldman) il compito di scrivere una composizione originale sul tema "Em/Pyres", ossia ascesa e crisi (infuocata) dell'impero, con riferimento a quelli a quelli passati (es. Venezia). Testi in inglese, italiano, veneto antico.


Compositore, multistrumentista, produttore, Elliott Sharp è alla guida di formazioni diverse come l'Orchestra Carbon, Tectonics e Terraplane. Le sue composizioni sono state eseguite dalla Symphony of the Hessischer Rundfunk, da Ensemble Modern, Continuum, Kronos Quartet e Zeitkratzer. Ha collaborato con nomi quali il grande cantante persiano Nusrat Fateh Ali Khan, Dael Orlandersmith, Frances-Marie Uitti, gli scrittori di fantascienza Jack Womack e Lucius Shepard, la leggenda del blues Hubert Sumlin, i djs DJ Soulslinger e Christian Marclay, Bachir Attar, leader dei Master Musicians of Jahjoukah. La composizione "Quarks Swim Free" eseguita dal suo gruppo Carbon ha debuttato alla storica Biennale di Venezia del 2003.

Ascolti:
Elliott Sharp's Terraplane - Do the Don't [Gaff Music, 2004]
Elliott Sharp's Terraplane - Blues for Next [Knitting Factory, 2000]
Elliott Sharp - Terraplane [Homestead, 1994]

Web:
www.elliottsharp.com


Biglietto cumulativo*
Intero € 15
Ridotto€ 10
*per Elliott Sharp Em/Pyre + Orquesta de la Comunidad de Madrid (1 ottobre 2006 ore 20.00, Teatro la Fenice)

Soci Vortice € 5 (solo Em/Pyre)

Riduzioni ammesse: giovani (under 18), anziani (over 65), residenti Comune di Venezia, studenti fino a 26 anni (dietro presentazione libretto/tesserino), Rolling Venice, Carta Giovani

Informazioni e prenotazioni:
041 5224498, info@teatrofondamentanuove.it

Vortice - Associazione Culturale
email: vortice@provincia.venezia.it

041 5224498, info@teatrofondamentanuove.it

Torna a Vortice